Syndication

sabato 27 agosto 2016

Nuove linee guida, 2016, di EuropaEM su danni cronici legati ai CEM

EUROPEAM è Accademia Europea per la Medicina Ambientale con sede in Germania.

Ovviamente c'è ampio spazio sugli effetti neurologici dei CEM, sulla elettrosensibilità con una raccolta organica di documentazione scientifica, sulle più aggiornate teorie sul meccanismo di formazione, 
su ipotesi di trattamento di queste malattie e disturbi, su un approccio per lo accertamento, indicazione dei valori limite proposti, e valori da recepire da parte delle normative, secondo sani principi di precauzione 




https://europaem.eu/en/library/blog-en/97-europaem-emf-guideline-2016  


venerdì 19 agosto 2016

Lettera Aperta a Papa Francesco

Il coordinamento europeo e IEMFA hanno scritto una lettera aperta molto completa e che richiede un intervento del Papa, facendo riferimento alle sacre letture.

Qui sotto trovate copia della lettera che consta di ben 18 pagine e che secondo me è un capolavoro.

Ci chiedono di farci parte attiva presso le late cariche della Chiesa per informare e supportare.





IEMFA forwards the following message from Julio Carmona:
LETTER TO POPE FRANCIS / LETTRE AU PAPA FRANÇOIS / CARTA AL PAPA FRANCISCO
English
Dear all
Within the European Coordination of organizations for a regulation of EMF exposure which truly protects public health, we developed a open letter to the Pope Francis on the occasion of the XXXI World Youth Day Krakow 2016. This letter invites the Catholic Church and their institutions to take action initiated by some of their congregations to protect the life of EMF exposure, in line with the Encyclical Letter Laudato Si’, proposing to adhere to European Manifesto in support of a European Citizens' Initiative (ECI) for a regulation of EMF exposure (which truly protects public health) by adopting the recommendations of the Resolution 1815 of the Parliamentary Assembly of the Council of Europe into the institutions within their sphere of influence.
See the open letter to Pope Francis in Spanish and in English.
- This letter has been delivered to the Pope during the XXVI World Youth Day in Krakow (thanks to the mediation of Barbara Galdzinska of the Fundacja Instytut Badań Elektromagnetycznych Im. Jamesa Clerka Maxwella). It was also sent through the papal nuncios in different countries.
- We invited our organization to send a message to the papal nuncio in your respective countries in support of this open letter to the Pope. As an example, see messages sent in Spain (the Spanish and English versions) and France.
Please submit the messages sent to euro.coord.for.emf.regulation@gmail.com
We thank you for your collaboration!

martedì 16 agosto 2016

Volete un tatuaggio ... smart ?

MIT e Microsoft hanno sviluppato un tatuaggio che parte dalla stampa su un foglio di oro che viene tatuato sul braccio, in modo da rendere il braccio un 'device' del computer ... vedete il video

http://www.theverge.com/circuitbreaker/2016/8/13/12460542/mit-microsoft-research-gold-leaf-smart-temporary-tattoo

Diceva qualcuno che la mamma degli stupidi è sempre incinta ... in questo caso doppiamente se riferito a chi ama farsi tatuare !

domenica 14 agosto 2016

simpatico video che dimostra la trasmissione di radiofrequenze nel terreno e nel corpo umano

La ottima Magda Havas ha prodotto un simpatico cartone animato in inglese ma chiaramente comprensibile grazie alle figure che riporta un esperimento semplice che evidenzia il passaggio di radiofrequenze attraverso un terreno umido ed il corpo umano

  https://www.youtube.com/watch?v=k7dlQxHfw6E    

venerdì 12 agosto 2016

5G sui giornali americani qualcuno si pone qualche dubbio sulla pericolosità





articolo su LosAngeles Times
http://www.latimes.com/business/la-fi-cellphone-5g-health-20160808-snap-story.html

arriverà un 'chicco di riso' che blocca o modifica il segnale nervoso ...

Meno male !
la Glaxo e Google stanno investendo qualcosa come 715 milioni di dollari per lo start up di una società biotecnologica, che punta a produrre dei dispositivi che impiantati nel ns corpo permettono di intervenire su (alcuni) segnali del sistema nervoso patologici.  

Dispositivi bio-elettronici detti anche electro-ceutical   (invece di pharma-ceutical) ...





Glaxo and Verily Join Forces to Treat Disease By Hacking Your Nervous System

Small implantable devices would treat people by blocking or altering signals sent from the brain.

GlaxoSmithKline and Google’s life sciences spin-off, Verily, are jointly funding a new venture that will investigate how tiny bioelectronic devices can be used to modify nerve signals and treat chronic diseases.
The pair are investing $715 million over the next seven years to fund the company, which will be known as Galvani Bioelectronics. (Luigi Galvani discovered what he called “animal electricity” in 1780.) With research centers in San Francisco and GSK’s bioscience hub in the U.K., the new company will investigate how to create small, implantable electronic systems that can be used to correct irregular nerve impulses.
The devices—sometimes referred to as electroceuticals—place a small sheath around a bundle of nerves. There, a miniature piece of hardware can be used to block or alter signals passing through the nerve fibers. That ability makes it possible to override or augment signals from the brain in order to control the organs at the end of the nerve to treat disease.


Kris Famm, GSK's head of bioelectronics research and the new president of Galvani Bioelectronics, told Reutersthat the first such devices may be the size of a pill, while later iterations could be as small as a grain of rice. The company’s goal is to ready its first devices for regulatory approval within the seven years of funding.
Currently, however, there are no specific product plans for Galvani Bioelectronics. A spokesperson from GSK toldMIT Technology Review that the company will look to “tackle a wide range of chronic diseases that are inflammatory, metabolic and endocrine disorders, which includes Type 2 diabetes, but nothing more specific yet.”
GSK already has experience in the area of electroceuticals. Moncef Slaoui, chairman of vaccines at GSK and the chair of the new company’s board, publicly acknowledged GSK’s involvement in the field in a 2013 Nature paper. It now funds as many as 80 external researchers working in the area, according to Bloomberg. Verily is a newcomer to electrified medicine, but has been ambitious in its other ventures, which include embeddable glucose sensors and an electronic contact lens for diabetes patients.
All that said, Galvani Bioelectronics is working in a relatively young field that Slaoui himself only became convinced by in 2012. In a New York Times article, he explained that his initial reaction to the suggestion that the nervous system could be hacked to treat disease was one of suspicion. “C’mon? You’re gonna give a shock and it changes the immune system? I was very skeptical,” he explained.
Clearly, both Verily and GSK have been won over by the approach. Now Galvani Bioelectronics just has to show that their confidence is well-placed.
____________________________________________________________

giovedì 4 agosto 2016

In via di approvazione il Dlgs di recepimento della direttica EU su CEM e lavoratori

La Direttiva Europea in  materia del giugno 2013 era già nota ... con segnali negativi: vedere qui

http://e-smogfree.blogspot.it/2013/07/direttiva-europea-sul-rischio-cem-negli.html


Chissà questa differenziazione di cui si parla ... es: la elettrosensibilità viene presa come 'effetti minori' ?

Modifiche dei limiti ?  immagino in quale direzione !

Bisognerebbe fare una ricerca nel sito del ramo parlamentare che sta elaborando il dlgs ...


ANTEPRIMA
Il nuovo Decreto sulla protezione dei lavoratori dall'esposizione ai campi elettromagnetici
5 luglio 2016
fonte: 
Gian Marco Contessa-Fisico medico, Esperto Qualificato in Radioprotezione di III grado
Il nuovo Decreto sulla protezione dei lavoratori dall'esposizione ai campi elettromagneticiIn questi giorni è in fase di discussione lo schema di decreto legislativo recante attuazione della Direttiva 2013/35/UE sulla protezione dei lavoratori dall'esposizione ai campi elettromagnetici (vedi il nostro aggiornamento n.d.r.), che alla sua pubblicazione, prevista per questo mese, sostituirà il Titolo VIII Capo IV del D.Lgs. 81/08.
Lo schema di decreto in esame obbliga il Datore di Lavoro ad una valutazione del rischio, secondo le prescrizioni della direttiva, prendendo in considerazione gli effetti biofisici diretti e gli effetti indiretti noti provocati dai campi elettromagnetici.

Come novità rispetto all'attuale Capo IV sono quindi aggiornati i limiti di esposizione e si distinguono gli effetti tra sensoriali (effetti minori che non costituiscono un rischio per la salute) esanitari (effetti sulla salute), adottando il principio di flessibilità della direttiva che prevede la possibilità di superamento dei limiti per la protezione dagli effetti sensoriali.

È infine recepito il regime di deroghe ma con misure più rigorose di quelle previste dalla direttiva.

L'argomento sarà oggetto di trattazione a cura dello stesso autore sui prossimi numeri della rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro